La batteria dei Muse

di Mariano Freschi
La batteria dei Muse

Nel corso degli anni, sono tante le conoscenze che ho fatto in UK. Spesso la mia raccolta di oggetti e cimeli si è impreziosita attraverso il passaparola oltremanica.

La storia che racconterò oggi è proprio uno di quei casi.

Qualche mese fa ho ricevuto un messaggio da un amico. Mi raccontò che in UK c’era una batteria dei Muse in vendita.
Nonostante la maggior parte degli oggetti che compongono la mia raccolta è appartenuta a band degli anni ’60,’70 o ’80, ultimamente mi sto avvicinando anche a cimeli di band più recenti.

Ottenni così il contatto di cui avevo bisogno e iniziai il giro di chiamate per chiedere delle prove inconfutabili sulla provenienza della batteria.

Il venditore iniziò così il suo racconto: la storia cominciò al Drum Festival di Birmingham, dove era andato per accompagnare un amico batterista.

Una volta raggiunto sul posto scoprì che gli organizzatori della manifestazione avevano messo in vendita una batteria Tama appartenuta a Dominic Howard, drummer dei Muse.
Lo strumento era stato donato dal batterista stesso, per una raccolta fondi di beneficenza.

In modo molto scaltro, gli organizzatori della fiera avevano deciso di venderla non tramite un’asta, che avrebbe riguardato poche persone, ma organizzando una lotteria, coinvolgendo così una platea più amplia.

Solo alla fine della storia ho capito che la persona con cui stavo parlando al telefono era proprio quello che aveva vinto la lotteria.

Come prova inconfutabile mi diede tutte le riviste specializzate che raccontavano questo episodio, menzionando il suo nome. In aggiunta mi girò le foto di Dominic Howard con la batteria Tama.

In seguito concludemmo l’affare e la batteria diventò mia.

 

Guarda l’intervista a Mariano Freschi su B Side!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

A SETTEMBRE IN LIBRERIA!