L’amplificatore superstite.

di Mariano Freschi
l'amplificatore superstite

Era la sera di un venerdì, il 24 luglio 1964, ai Winter Gardens di Blackpool.

Quella sera nella vecchia sala da ballo dell’800 c’erano circa seimila persone, tutte convenute per ascoltare il concerto dei Rolling Stones.

In prima fila sotto al palco c’era un gruppo di giovani scozzesi già molto alticci, che erano scesi a Blackpool per il fine settimana.

Fin dai primi brani degli Stones, i ragazzi scozzesi cominciarono a sputare all’indirizzo di Brian Jones.
Infastidito da questo atteggiamento, Keith Richards intimò ai giovani sotto il palco di smettere.

Non fu così: Keith diede un calcio in faccia ad uno degli scozzesi. Da lì si scatenò una rissa memorabile che portò all’intervento in massa della polizia e si concluse col bilancio di cinquanta persone all’ospedale.

Tutto l’equipaggiamento sul palco ed anche nel retro (perfino un pianoforte a coda) venne distrutto.

Tutto tranne questo Amplificatore VOX AC30 del 1964 di Richards, che fu recuperato da mister Peter Fielding, chitarrista degli Executives, gruppo spalla degli Stones quel venerdì sera.

Anni dopo lo acquistai proprio da lui.

 

Guarda l’intervista a Mariano Freschi su B Side!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

A SETTEMBRE IN LIBRERIA!