Rischio VS Sicurezza

di Simona Bargiacchi
rischio vs sicurezza

Rischio e sicurezza sono spesso considerati opposti.

Non lo sono nell’apprendimento e sperimentazione.

Facciamo alcuni esempi. Cogliete la sicurezza in queste frasi? “Sto nel mio”, “faccio quello che so fare bene”, “faccio sempre tutto allo stesso modo”.

Forse un tempo quelle sopra erano le “frasi della sicurezza” ma adesso, in un mondo che cambia ad una velocità mai vista prima, restare ancorati al passato, all’ “abbiamo sempre fatto così” diventa il vero rischio.

Rischiare (nell’apprendere e sperimentare) diventa l’unica “sicurezza” per restare al passo con i tempi.

Chi decide di apprendere continuamente o sperimentare si accolla il rischio di fallire, spingendosi oltre la propria comfort zone.
Fallire, diciamoci la verità, non piace a nessuno.

È vero che il fallimento ci può insegnare molto ma è pur sempre un dolore, seppur temporaneo.

La soluzione? Attutire il colpo, imparando a fallire “con il paracadute”

Ci sono alcune abitudini che nel breve creano disagio ma che nel lungo termine creano “immunità alla difficoltà”
✔️Apertura a confutare “Credenze radicate”.

Invece di affrontare le sfide dicendo “so tutto di questo argomento”, essere pronti a mettere in discussione anche le “verità” più radicate in noi. Questo ci permette di avere la mente aperta per apprendere in qualunque circostanza.

Dopotutto anni fa si era convinti che la terra fosse piatta.

✔️Riflettere sugli errori.

Prendersi il tempo per riflettere dopo un errore, chiedendo anche punti di vista diversi dal nostro, ci permette di crescere. Un fallimento analizzato ci fornisce una guida di comportamento, azioni pensieri che, mixati, hanno dato un certo risultato. L’abitudine di fare la After Action Review e mettere per scritto la “lesson learned” ci ripara da futuri fallimenti evitabili.

✔️Assumersi rischi a piccole dosi.

Invece di rischiare grosso con un progetto che “cambia tutto”, proviamo a cambiare una variabile per volta vedendo l’effetto che fa. Genereremo un cambiamento graduale che, se si rivelasse un fallimento, non sarebbe poi così d’impatto

Questo si, che suona rock!

 

 

Visita l’intera rubrica Safety shake!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

IN LIBRERIA E SU AMAZON!