Pontevico

di Diego Cigolini
Pontevico

Purtroppo è successo anche nel mio piccolo paese…

Ho ricevuto la notizia mentre ero al lavoro, una collega mi chiama e mi dice: “Diego! Un ragazzo è morto in una fabbrica di Pontevico.”

Sono rimasto pietrificato, ho pensato subito alle persone più vicine a me che lavorano in paese, poi mi sono preso una pausa, avevo la necessità di sapere cosa fosse successo e a chi.

Dopo poco scopro che l’azienda dove è accaduto il fattaccio è una fonderia, l’unica fonderia di Pontevico di nota importanza per il nome e per i proprietari (troverete il nome nel link dell’articolo che vi allego a fine pagina).

Girolamo Tartaglione di 31 anni, residente a Cremona, ha perso la vita.

Una piastra!

Una piastra di 5 tonnellate è caduta schiacciando quel povero ragazzo che stava facendo il suo lavoro, stava vivendo il quotidiano, era lì per svolgere la sua mansione!

Ho appreso, pochi giorni fa, che l’incidente è accaduto perché la paratia non era stata fissata con i bulloni  alla struttura e una domanda sorge spontanea: “chi doveva verificare ed accertarsi della messa in sicurezza di questa enorme piastra?”

Ora saranno in corso le indagini, i sindacati faranno la loro ennesima “predica”, ma nel frattempo, un altro collega ci ha lasciato.

Tutti i giorni raccomando ai “miei” ragazzi di stare attenti, perché l’incidente è sempre dietro l’angolo, basta una banale distrazione, un’azione eseguita con superficialità ed il peggio può accadere. Ci sono mestieri che necessitano attenzione, ci sono procedure che vanno rispettate alla lettera e ci sono controlli che VANNO eseguiti con la massima serietà e professionalità.

Dove ci porterà tutta questa frenesia?

Davvero chiamiamo progresso tutto ciò?

Leggi l’articolo dove è riportato l’accaduto!

 

 

Visita l’intera rubrica Safety shake!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

A SETTEMBRE IN LIBRERIA!