Nuovo lavoro? Vivi il cambiamento in sicurezza!

di Laura Seidita
Nuovo lavoro? Vivi il cambiamento in sicurezza!

Evviva! Ce l’hai fatta! Finalmente sei riuscito a trovare una nuova opportunità di lavoro. Hai davanti la lettera di assunzione da firmare.

E ora?

Cambiare lavoro, azienda, colleghi e magari anche mansioni non è mai così facile come sembra, vero?

Entusiasmo e preoccupazione sono emozioni che si alternano nel momento in cui stai lasciando un’azienda (nella quale magari ti sei anche trovato bene) per un’altra, della quale non sai nulla rispetto all’ambiente di lavoro e alle persone.

Ti devi fidare di ciò che ti è stato raccontato durante il colloquio e sperare di aver fatto la scelta giusta.

Sperare? Sei proprio sicuro che la speranza possa bastare?

Siamo così abituati a correre tra gli impegni lavorativi e quelli della vita privata che forse a volte diamo precedenza alla felicità di essere stati scelti.

Prima di cambiare lavoro, fermati a riflettere!

Prova ad effettuare questo semplice esercizio: prendi carta e penna e rispondi a queste domande:

📌 Perché stai lasciando la tua attuale azienda?

📌 Ti sei concesso abbastanza tempo per valutare la nuova opportunità, prima di accettarla?

📌 Quali sono i benefici e quali sono gli elementi che non ti convincono?

 

Non avere fretta di cambiare, concediti del tempo prima di prendere una decisione.

A volte le aziende fanno “pressing” per averti subito a bordo, ma ricordati che sei tu alla guida della tua vita.

E quindi non premere eccessivamente sull’acceleratore, ma “viaggia” sempre in sicurezza, ad una velocità adeguata.

Solo se sarai abile a regolare la velocità, a rallentare quando necessario, riuscirai a vivere il cambiamento con serenità e consapevolezza.

Ti dono una frase che amo molto e che spesso anch’io dovrei ricordarmi di applicare alla mia vita:

“Ogni cosa bella ha il passo lento”.

 

 

Visita l’intera rubrica Safety shake!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

A SETTEMBRE IN LIBRERIA!