Le case del malcontento

di Alice Bettini
Il libro di oggi è LE CASE DEL MALCONTENTO di SACHA NASPINI edito da EDIZIONI E/O.
 
Te lo consiglio:
1. Se sei un team leader
2. Se hai contatti con i lavoratori
3. Se fai formazione
 
Le Case è un borgo millenario scavato nella roccia dell’entroterra maremmano, la così detta trappola di provincia. Un microcosmo di personaggi che si trascinano in un gorgo di giorni sempre uguali: buongiorno, buonasera. E sorrisi che già assomigliano alla grinta di un teschio. In luoghi del genere ognuno ha il suo ruolo, il suo osso scoperto. Ognuno è in pasto. Gli sprechi, le aspettative bruciate. Le passioni. I giochi d’amore e di morte.
Un giorno, a Le Case comincia una storia d’amore. Un romanzo corale dove la piccola comunità viene sconvolta dall’arrivo di Samuele Radi, nato e cresciuto nel cuore del borgo vecchio e poi fuggito nel mondo. Il bagaglio che porta è come un scossa di terremoto, che accelera le storie rimaste in sospeso in quel fazzoletto di Maremma. L’incontro tra Samuele e Eleonora, la nuova commessa della bottega di alimentari, accende un motore senza scampo, dove tutti saranno costretti a fare i conti con se stessi.
 
Quante volte ti è capitato di confrontarti con dei lavoratori e ti sei visto respinto dal gruppo?
Quante volte durante la formazione ti sei sentito estraneo alla situazione?
Questo libro può aiutarti a capire meglio le dinamiche di gruppo e come interagire con il gruppo stesso.
Cosa ne pensi?
Scrivimi nei commenti la tua esperienza. Alla prossima e buona lettura.
 
 
SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.
0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con Nicola Nite dei Tazenda!

Iscriviti   alla Newsletter