Guerra

di Andrea Trespidi

Eccoci qui, penultima puntata di Playlist all’interno di Rock ‘N’ Safe, questo vuol dire che avete già 32 nuove canzoni nella vostra libreria e 8 termini che già si stanno intrecciando, stanno entrando e uscendo in questa vostra nuova ricerca di comunicare la sicurezza.

Per questa penultima puntata ho preso un termine molto strano: guerra.

E allora lasciamo suonare l’amply e vediamo gli amici del garage che cosa mi hanno lasciato.

(Dire Straits – Brothers in Arms)

Eh sì, questa gliel’ho chiesta, è stata una mia richiesta di farmi Brothers in Arms dei Dire Straits, la canzone che io ho portato anche in intervista con Stefano Pancari, perché credo molto nella visione della guerra come termine di paragone, come “fratelli in armi”, come condivisione del proprio destino, come fratelli in un solo mondo, come obiettivo, come essere fratelli sul luogo di lavoro, essere membri della stessa famiglia… Provate a pensare quanto potente è questo linguaggio metaforico per far passare determinati concetti.

One, Metallica, la guerra anche come senso di solitudine, impotenza, è un termine che ci permette di andare a fondo a scavare nell’intimo e nelle emozioni.

Come non si potrebbe introdurre Zombie dei Cranberries della straordinaria e indimenticabile Dolores O’Riordan? Quando canta Zombie ci canta la violenza che causa silenzio, la violenza che ci sta a significare che stiamo sbagliando qualcosa. Quando nella nostra organizzazione e nel team c’è silenzio, proviamo ad ascoltare Zombie e a riflettere un po’ sul motivo alla radice che genera questo silenzio.

Ultima canzone, andiamo sul revival: Volunteers, dei Jefferson Airplane. La guerra come cambio di generazione, una generazione che sta invecchiando, che è conservatrice e forse anche conformista, e una generazione che sta creando nuova anima e nuova coscienza. Quando parliamo di guerra vediamo di fare anche un po’ un investimento, di seminare nei nostri figli quel cambiamento che noi vogliamo vedere realizzato.

Siamo arrivati allora a 36 canzoni nella vostra libreria, 9 appuntamenti da questa straordinaria location.

Vi aspetto alla prossima puntata perché sarà una puntata assolutamente speciale, ospiti e location nuova, musica questa volta dal vivo!

Vi aspetto, non mancate e come sempre BE SAFE! BE ROCK! BE ROCKNSAFE!

Da Andrea Trespidi un saluto e alla prossima puntata, ciao!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con Nicola Nite dei Tazenda!

Iscriviti   alla Newsletter