Bagni di sole e bagni di… umiltà

di Allegra Guardi

A inizio mese ho parlato dell’importanza, in molte situazioni, di saper essere neutri. Oggi voglio parlare di un altro valore molto svalutato nella società odierna: l’umiltà.

Siamo continuamente incoraggiati ad emergere, ad avere successo, a dimostrarci leader. A scrivervi è una persona ambiziosa, quindi mi sento piuttosto allineata a questa spinta. Nonostante ciò quella dell’umiltà è una dote che ho sempre apprezzato nelle persone… dote, per altro, che nulla toglie alla leadership, anzi.

Mia figlia quest’anno alla materna ha seguito un percorso tutto dedicato alle “parole gentili”: grazie, prego, per favore, scusa, ecc… Insegniamo ai nostri figli ad usarle, spieghiamo loro quanto siano importanti. Poi crescono, entrano nel mondo del lavoro e cosa gli diciamo? “Non dire <<grazie>>, ti metti in una posizione di inferiorità, semmai dì che <<ti fa piacere>>”. Più o meno la stessa cosa viene affermata per il <<per favore>>.  E sebbene da una parte sia affascinata dal potere psicologico che hanno le parole, dall’altra mi chiedo che società sia una società in cui la preoccupazione più grande è quella di vincere il sottile gioco di potere che c’è nelle relazioni professionali e commerciali. Una società in cui <<grazie>> e <<per favore>> sono associate ad una debolezza.

Certo, non si insegna ad essere scortesi. Condivido che dire che qualcosa <<fa piacere>> sia comunque gentile. Ed è vero che c’è differenza fra essere cortesi ed essere servili e in alcuni casi propendiamo troppo versa la seconda.

Sono convinta, tuttavia, che l’umiltà dia una grandissima forza e che questa forza sia fondamentale per una Safety Rockstar.
L’umiltà permette di guidare gli altri senza giudicarli. Di riconoscere un proprio errore o limite. Di impegnarsi a continuare ad imparare e crescere perché consapevoli di non avere già tutti gli strumenti.

Sii umile è uno dei principi base del Reiki, disciplina che ho praticato assiduamente per molto tempo, e <<grazie>> è una parola che nel Reiki si dice continuamente. Addirittura chi fa un trattamento Reiki ad un’altra persona, alla fine ringrazia la persona trattata!

Oggi è Ferragosto e la maggior parte di noi sarà in qualche località marittima a farsi un bel bagno di sole. Ricordiamoci, una volta rientrati a lavoro, che anche un bagno di umiltà ogni tanto non fa male.

Nel frattempo, in certi contesti, io continuo a dire <<mi fa piacere>>… ma ai redattori ROCK’N’SAFE, quando mi mandano i loro articoli, dico <<grazie>>, lo dico di cuore e continuerò a dirlo senza sentirmi “un livello sotto”. Così come continuerò a usare tutte le altre “parole gentili” che insegno a mia figlia.

Un potente umile buon Ferragosto a tutti!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter