La fabbrica del panico

di Alice Bettini

Il libro di oggi è La fabbrica del panico di Stefano Valenti edito da La feltrinelli.

 

Te lo consiglio:

  1. Se conosci il lavoro in fabbrica
  2. Se non conosci il lavoro in fabbrica
  3. Perché è un grido di aiuto

 

Il libro parla della vita degli operai all’interno delle Fucine Breda di Sesto San Giovanni e viene raccontata dal figlio di un operaio morto per mesotelioma pleurico.

Il racconto ci porta proprio dentro la fabbrica descritta come un luogo infernale: alte temperature, vapori irrespirabili, paura di non reggere i ritmi imposti, paura dei sorveglianti (i preposti).

Le battaglie sostenute dai lavoratori e dai loro rappresentanti per ottenere i risarcimenti ai danni, fanno da sfondo a tutte le avventure narrate.

Questo libro dovresti leggerlo perché ti apre gli occhi sui vari punti di vista dei lavoratori: anche se conosci la realtà aziendale, vederla dal punto di vista del racconto dell’operaio è illuminante.

Ci puoi costruire anche un corso di formazione, se vuoi.

Cosa ne pensi?

Scrivimi nei commenti la tua esperienza. Alla prossima

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter