Stando a galla

di Allegra Guardi

stando a gallaCon ben 6 morti sul lavoro in un solo giorno, quella di martedì scorso è stata una giornata davvero nefasta. Che cambiamenti dobbiamo mettere in atto per sopravvivere, come dice la vignetta? I periodi di crisi inducono facilmente ad inasprirsi e a diventare egoisti. L’istinto naturale, di fronte ad una minaccia, porta a proteggere se stessi. E come si traduce questo per molti imprenditori, ma anche per i lavoratori? Proteggere la propria attività, il proprio posto di lavoro, il proprio stipendio… anche a scapito della vita stessa, il che dovrebbe essere un paradosso.

Forse più che stronzi, dovremmo essere tutti un po’ canaglie, in senso amichevole. Un amico canaglia è quello che  è pronto ad uscire dagli schemi, se quegli schemi non vanno bene. È quello che ti dice le cose come stanno e che non si nasconde dietro false “buonerire”. L’amico canaglia è quello che ti sprona, che vive la vita. L’amico canaglia non si accontenta di galleggiare.

Tiriamo fuori la canaglia (buona) che è in noi.

BE SAFE! BE ROCK!

Un ringraziamento a Pietro Vanessi e ai suoi personaggi unici.

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter