Spensieratezza

di Allegra Guardi

“Ci sono cose che non si possono comprare…” recitava l’inizio di un noto spot di qualche anno fa. La spensieratezza è purtroppo una di queste, altrimenti – proprio come il personaggio della vignetta – ne faremmo tutti abbondante scorta.

La buona notizia è che la si può “fare in casa” (o in azienda). Se tutti imparassimo a “produrre” spensieratezza, prima ancora di oggetti o servizi, i luoghi di lavoro sarebbero molto più salutari!

Un ringraziamento a Pietro Vanessi e ai suoi personaggi unici.

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter