Per esclusione

di Allegra Guardi

per esclusione

Quali sono i parametri con cui misuriamo le nostre sicurezze? E le nostre sicurezze sulla sicurezza?

Il mondo Safety è costruito su criteri ben precisi che distinguono ciò che rappresenta una minaccia da ciò che al contrario tutela la nostra incolumità. La sensazione di essere al sicuro, invece, ondeggia su appoggi ben più flessibili e variabili. Che cosa ci fa sentire al sicuro? E soprattutto: come si costruisce la sensazione di sicurezza?

Esistono molte risposte possibili che si addentrano nello spartito della soggettività. Del resto si può vivere con molta apprensione una situazione perfettamente sotto controllo, così come (e, ahimé, è quello che succede più spesso) sentirsi indistruttibili in contesti del tutto privi delle adeguate misure di prevenzione. Una nota incisiva la suonano poi le relazioni, il clima aziendale… Probabilmente tutto si può condensare in tre parole che racchiudono in sé un universo: cultura della sicurezza.

Ecco perché l’impegno di una Safety Rockstar non può terminare con l’accertamento delle misure preventive, ma deve proseguire con la costruzione e diffusione in azienda di una cultura della sicurezza condivisa, accolta e sentita da tutti.

Un ringraziamento a Pietro Vanessi e ai suoi personaggi unici.

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter