Se tanto mi dà tanto

di Rock'n'safe

Inutile girarci intorno: il 2020 è stato un anno ricco di sfide. Siamo tutti ansiosi di lasciarcelo alle spalle.

E l’anno che verrà? Saprà compensare le magagne del suo predecessore? Lo scopriremo vivendo, come si suol dire. Del resto si sa, non è semplice subentrare in un ruolo quando chi ci ha preceduto ha lasciato più scompiglio che altro e l’aspettativa sul nostro operato è altissima. Allora sai che ti dico? Facciamo proprio come farebbe un buon Safety Leader nei confronti di un nuovo collega: non lasciamo il 2021 a fare tutto da solo… diamogli una mano, aiutiamolo a far tesoro di quello che ci ha insegnato (nel bene e nel male) il 2020 e motiviamolo a raggiungere gli obiettivi.
Non diamogli addosso se non è subito impeccabile, se nei primi mesi commette qualche errore, se ci tocca portare pazienza… Non abbiamo commesso tutti degli errori quando eravamo agli inizi? Non li commettiamo forse ancora?

Facendo squadra, guideremo il 2021 a dare il meglio di sé.

Happy Safe 2021!

Un ringraziamento a Pietro Vanessi e ai suoi personaggi unici.

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter