LIVE #47 – Giuseppe Zuelli, RSPP COOP ALLEANZA 3.0

di Rock'n'safe

Protagonista del nostro Live di oggi: Giuseppe Zuelli, RSPP di COOP ALLEANZA 3.0

Giuseppe, descrivici la realtà di COOP.

COOP è la più grande cooperativa italiana. Riunisce 94 cooperative di consumatori, di cui 7 hanno grandi dimensioni. Conta di 400 negozi, 19.000 lavoratori e altre 2.300.000 soci. COOP Alleanza 3.0 nasce nel 2016 dalla fusioni di tre grandi cooperative.

Cosa significa svolgere il ruolo di RSPP in una realtà così grande?

È una responsabilità che vivo in senso positivo. Ero RSPP nella COOP Consumatori Nord-est dal 2004, con la fusione sono diventato RSPP della nuova realtà. Trovo che la componente etica renda un lavoro molto più stimolante.

Dato che la COOP è presente in praticamente tutto il territorio italiano, hai notato differenze di approccio nelle varie regioni, in relazione alla formazione?

Noi tendiamo a standardizzare la formazione dal punto di vista territoriale, vogliamo che le condizioni e le tutele di lavoro siano identiche dal Friuli alla Sicilia. Ci possono poi essere delle abitudini che fanno orientare l’approccio formativo in modi diversi.

Sappiamo che la grande distribuzione è stata in prima linea durante la pandemia. Tu che percezione hai avuto?

All’inizio c’è stata grande preoccupazione e paura, perché ancora si sapevano poche cose, c’erano pochi strumenti. Ci siamo subito attivati e abbiamo intrapreso misure come il distanziamento, le barriere fisiche e tutto ciò che poteva essere fatto nell’immediato per proteggere lavoratori e clienti.

Da qualche mese avete dato vita ad una piattaforma E-learning dedicata alla formazione.

Esattamente. Abbiamo sempre dato spazio a questo tipo di formazione, con la pandemia l’E-Learning si è sviluppato tantissimo. La nostra Academy è un ecosistema aziendale dell’offerta formativa, che racchiude tutto il patrimonio di conoscenze che COOP ha acquisito negli anni e che mette a disposizione dei dipendenti e anche dei soci!

Quali altri progetti avete in corso attualmente?

Proprio in queste settimane stiamo svolgendo una formazione dedicata agli ASPP. L’obiettivo è quello di ottenere un concreto cambio di comportamento dei lavoratori, portandoli a comportarsi diversamente perché sono convinti che sia la cosa giusta. La cultura della sicurezza si modifica se ci convinciamo che i comportamenti corretti si mettono in campo anche quando nessuno ci guarda.

Articolo e postproduzione video di Graziano Ventroni

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

UNISCITI ALLA REDAZIONE IN FIERA A BOLOGNA!

 

Dal 1 al 3 Dicembre, ROCK’N’SAFE va in fiera! Iscriviti per ricevere il 30 Novembre un BIGLIETTO OMAGGIO

Iscriviti   alla Newsletter

Vesti il manifesto della sicurezza!

 

 

Acquista la T-shirt

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter