La parola a The Hiring chain

di Rock'n'safe
La parola a The Hiring chain

The hiring chain

The hiring chain è una piattaforma rivoluzionaria per l’inclusione lavorativa, di seguito ecco l’estratto del comunicato stampa del 14 Luglio…

 

 

 

Si tratta di un progetto ambizioso lanciato dall’associazione CoorDown nel 2021 che prevede la possibilità per l’aziende di assumere al loro interno persone con sindrome di Down.

Dall’inizio della campagna migliaia di realtà hanno contattato l’associazione: l’invito era stato lanciato con la pubblicazione online del video “The Hiring Chain”, sulle note di una canzone interpretata da Sting. Con oltre 6 milioni di visualizzazioni e 70.000 visite, il passaparola ha portato risultati incredibili.

Il sito ha l’obiettivo di mettere in contatto i datori di lavoro con le associazioni che offrono il loro supporto per avviare gli inserimenti lavorativi.

The hiring chain

Pochi giorni fa, un’altra importante azienda fiorentina (dopo Salvatore Ferragamo ed Esselunga, solo per citarne un paio) ha accettato la sfida: Your Place in Florence (società che gestisce numerose strutture di lusso, tra le quali Palazzo San Niccolò) si è avvalsa del contributo lavorativo di Irene, 23 anni, che ha già iniziato la nuova esperienza da qualche giorno.

Federico Bonechi, amministratore della società fiorentina, si augura che “con l’arrivo di Irene nella struttura, The Hiring Chain possa avere una ulteriore diffusione: mostrare le competenze di Irene a lavoro sarà di stimolo per altri datori di lavoro, in modo che altri ragazzi possano avere l’opportunità di avviare il loro percorso lavorativo e di crescita”.

Irene, dal canto suo, è entusiasta dell’accoglienza riservatale dai nuovi colleghi e spera di poter realizzare, con uno stipendio tutto suo, il sogno di vivere con il suo fidanzato e crearsi una famiglia.

In una società dove inclusione e integrazione sono spesso oggetto di vuoti e retorici proclami, ci auguriamo che questo sia un passo importante verso un futuro nuovo.

The hiring chain

 

Visita l’intera rubrica Tell me why!

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

A SETTEMBRE IN LIBRERIA!