B-SIDE #19 – HOPI, band alternative rock

di Rock'n'safe
Ospiti di Stefano Pancari oggi a B-SIDE: Mauro Aspite (voce), Lorenzo Della Valle (chitarra) e Riccardo Melena (basso), che insieme a Massimo Ciancarelli (il batterista, che non ha potuto partecipare a quest’intervista), formano la band abruzzese HOPI, un progetto di rock alternativo che andiamo a scoprire.

Raccontateci, come è nato il vostro progetto?

[Mauro] – La genesi del progetto HOPI risale al 2019, dalle ceneri di altre band in cui abbiamo suonato. Nell’attuale formazione siamo  in 4: batteria, basso, chitarra e voce. A gennaio è uscito il primo brano “Dummy“.

Di cosa parla il brano?

[Riccardo] – Il testo di Dummy è un viaggio introspettivo. Si rivolge a Dio, che però pare non esserci nel momento del bisogno.

[Mauro] – Questo Dio non ha un riferimento religioso, ma è la proiezione di quello che vorremmo dalla vita. Il brano racconta la difficoltà di non riuscire a uscire da questa ricerca, del disagio e della rabbia che ci crea.

Dopo tanto lavoro di auto produzione in studio, avete deciso di fare un ulteriore salto di qualità…

[Riccardo] – , abbiamo lavorato tanto al nostro materiale, ma volevamo inserire qualcosa in più. In quel periodo abbiamo ascoltato molto il lavoro della Broken Social Scene, una band canadese indie rock. Abbiamo così deciso di contattare il loro produttore, David Newfield,  che ci ha affiancato in questo lavoro.

Ad accompagnare il brano c’è un video fantastico!

[Mauro]  – Anche per il video volevamo qualcosa di particolare. La ricerca è stata lunga e complessa. Alla fine su Vimeo abbiamo trovato un artista pugliese, Igor Imhoff che lavora a Venezia e ha già collaborato con altre band. Il suo lavoro ci ha colpito molto. A lui il nostro brano è piaciuto subito e ha accettato di collaborare con noi. Il video ha anche vinto il premio Visual&Music al Piccolo Festival di Animazione.

La vostra determinazione vi sta premiando, anche in un momento difficile come questo.
[Lorenzo] – Sì, è vero, abbiamo tante buone idee in cantiere. La pandemia ci sta rallentando, ma non fermando. Abbiamo tanti progetti! A breve usciranno altri due singoli di cui vogliamo girare anche i video.
Articolo e postproduzione video di Graziano Ventroni

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter