LIVE #22 – Leonardo Massa, Managing Director Italy MSC Cruises

di Rock'n'safe

Protagonista del nostro Live di oggi è Leonardo Massa, Managing Director Italy MSC Cruises

Leonardo, ci vuoi parlare dell’interessante progetto di MSC Crociere?

Grazie a un protocollo di sicurezza che consente di fare vacanze in un ambiente protetto, siamo stati i primi al mondo, nell’ambito delle crociere, a ripartire in seguito alla pandemia.

In cosa consiste questo protocollo?

Abbiamo sviluppato il concetto di Social Bubble, una bolla sociale che si crea all’interno delle navi. A tutti gli ospiti viene fatto un tampone prima di salire sulla nave. Oggi sembra più facile una cosa di questo tipo, ma noi già ad agosto 2020 riuscivamo a fare tamponi ai passeggeri alla Stazione Marittima di Genova.
Inoltre tutto l’equipaggio è sottoposto a tamponi settimanali. A questo si aggiunge un’opera di sanificazione e igienizzazione degli ambienti.

Come si sviluppa il protocollo durante i viaggi?

Innanzitutto vengono tracciati i contatti. Gli ospiti sono dotati di un braccialetto che rileva i contatti a meno di un metro di distanza per più di 15 minuti. Tutti i protocolli di sicurezza vengono mantenuti anche quando le navi giungono alle destinazioni, con autobus sanificati e driver sottoposti a tampone, in modo da poter proseguire la vacanza in totale sicurezza.

Un progetto che dimostra l’importanza di un’attenta valutazione dei rischi e di un’ottima pianificazione.

Esattamente. È prevista anche la gestione di eventuali positività, attraverso la creazione di percorsi e aree sterili all’interno della nave. Viene poi effettuato un tampone al quarto giorno di crociera. Inoltre abbiamo tutta una serie di protocolli di sicurezza in coordinazione con le varie ASL locali per pianificare gli sbarchi.

Il vostro progetto si estende però anche al mondo del lavoro…

Sì, infatti. Un altro aspetto importante è la possibilità di effettuare smartworking a bordo delle nostre navi. Abbiamo tecnologie e spazi a bordo che permettono alle aziende, che hanno una visione innovativa del mondo del lavoro, di attrezzare dei veri e propri uffici per i loro dipendenti. Un’azienda recentemente ha deciso di sfruttare quest’opportunità per un paio di mesi. Sono state destinate quindi una serie di cabine per i dipendenti e i loro familiari, che hanno potuto svolgere il loro lavoro a bordo, potendo anche  usufruire di tutti gli spazi della nave, come piscine, palestre, teatri o ristoranti. I figli potevano seguire le lezioni in DAD e vivere gli spazi dedicati anche ai più piccoli, come ad esempio il miniclub, mentre i genitori erano impegnati nel lavoro da remoto.

Articolo e postproduzione video di Graziano Ventroni

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter