B-SIDE #62 – Mattia Marangon, founder Legolize e Social Media manager

di Rock'n'safe
Ospite di Stefano Pancari oggi a B-SIDE: Mattia Marangon, founder Legolize e Social Media manager

Mattia ci racconta di come è nata Legolize, una community che ormai ha conquistato numeri importanti sia su Facebook, che su Instagram e più di recente, con una crescita rapidissima, anche su LinkedIn.

Il progetto è nato per gioco nel 2016, tra tre amici che si sono conosciuti su Facebook: Mattia, da Mestre, Samuele Rovituso da Torino e Pietro Alcaro da Catanzaro.

Col tempo il format è diventato sempre più forte e la community si è ampliata notevolmente. Mattia sottolinea che quando crei un contenuto, questo avrà un impatto sul mondo reale e “da un grande progetto derivano grandi responsabilità” (Cit.)

I meme di Legolize ormai viaggiano su tutti i social e circolano quotidianamente anche su Whatsapp. La loro forza, oltre l’ironia, sta nella sintesi: anche un silenzio dopo una freddura può far ridere. L’utente va colpito in pochi millesimi di secondo, la sua attenzione catturata in poco tempo.

Notevole è la capacità di trattare temi anche delicati e complessi, come ad esempio il mondo del lavoro (soprattutto su LinkedIn).

I ragazzi d Legolize hanno creato un format riconoscibile: più la community è ampia più il messaggio diventa forte.

C’è un iter di lavoro bene preciso per la creazione dei meme, che va dalla foto, alla post produzione e più di recente anche ai contenuti video, oltre ovviamente al copy.

I metodi appresi con Legolize vengono poi applicati dai loro creatori alle aziende: d’altra parte la comunicazione può fare miracoli, soprattutto se è una comunicazione nuova.

 

Testo e postproduzione video di Graziano Ventroni

SCORRI LA PAGINA E LASCIA UN COMMENTO.

0 commento

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Vesti il manifesto della sicurezza!

 

 

Acquista la T-shirt

Non perderti neanche una nota!

 

Ogni mese puoi avere accesso ai contenuti esclusivi della nostra community.
Questo mese: il backstage della nostra intervista con
Davide Chiarantini!

Iscriviti   alla Newsletter