05/11 – Operaia costretta a inventare “infortunio casalingo”, quattro denunciati a Bologna

di Veronica Niccolai

Le autorità hanno accertato che la povera operaia, che si era ferita con un trapano sul luogo di lavoro due anni fa, era stata costretta da altri dipendenti della sua ditta a mettersi in malattia e a comunicare un falso infortunio casalingo, accaduto “scolando la pasta”. Le denunce emesse dalla Procura sono le seguenti: omessa valutazione dei rischi e formazione dei lavoratori, oltre a estorsione e lesioni personali colpose.

FONTE: Il Resto del Carlino

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

 IL LIBRO DI CLET

Acquistalo presso lo studio dell’artista!